FAQ DITALS

1) Che cos'è la Certificazione DITALS?
È un titolo culturale rilasciato dall'Università per Stranieri di Siena che attesta un certo grado di competenza teorico-pratica nel campo dell'insegnamento dell'italiano a stranieri.

2) Come è strutturata la Certificazione DITALS?
È strutturata in due livelli indipendenti tra loro che prevedono due esami distinti.

  •  Il I livello è costituito da tre prove scritte che testano una competenza teorico-pratica di base nella didattica dell'italiano a stranieri mirata a un particolare profilo di apprendenti.
  •  Il II livello è costituito da tre prove scritte e una prova orale che testano una competenza avanzata nella didattica dell'italiano a stranieri a qualsiasi profilo di apprendenti e in qualsiasi contesto di insegnamento.

3) Chi sono i destinatari della Certificazione DITALS?
Per il I livello:
cittadini italiani e stranieri, laureati o diplomati di scuola superiore, con esperienza di insegnamento o attività di tirocinio in classi di italiano a stranieri o con esperienza di insegnamento in qualsiasi
materia integrata da un minimo di 10 ore di attività di tirocinio in classi di italiano a stranieri.
Per il II livello:
cittadini italiani e stranieri, laureati in Italia (laureati in italianistica all'estero), con buona esperienza di
insegnamento dell'italiano a stranieri e approfondite conoscenze in ambito glottodidattico

4) Quali sono i prerequisiti per accedere alla Certificazione DITALS I livello?

  • Laurea o diploma di scuola media superiore valido per l'ammissione all'Università;
  •  Almeno 60 ore di insegnamento (in qualsiasi materia presso enti o scuole pubbliche o private) o 60 ore di tirocinio o insegnamento in classi di italiano per stranieri, in Italia o all'estero. Nel caso in cui l'insegnamento riguardi attività diversa dall'insegnamento svolto in classi di italiano a stranieri, è necessario integrare con almento 15 ore di tirocinio in classi di italiano L2.

5) Quali sono i profili di apprendenti previsti nell'esame DITALS I livello?

  •  bambini
  •  adolescenti
  •  adulti e anziani
  •  immigrati
  •  studenti universitari
  •  apprendenti di origine italiana
  •  apprendenti di madrelingua specifica (cinese, giapponese, araba)
  •  operatori turistico-alberghieri
  •  religiosi cattolici1
  •  studenti USA (University Study Abroad)1

1 Le sessioni d'esame per i profili religiosi cattolici e studenti USA si svolgeranno soltanto in sedi appositamente convenzionate.

6) Quali sono i prerequisiti per accedere alla Certificazione DITALS II livello?

  •  Diploma di laurea "specifico";
  •  30 ore di formazione glottodidattica da acquisire tramite una delle seguenti modalità:
    •  corso di orientamento DITALS di II livello presso l'Università per Stranieri di Siena  o presso gli enti monitorati,
    •  frequenza dei tre moduli on-line erogati dal Centro DITALS,
    •  corso universitario specifico (inerente la glottodidattica) con superamento dell'esame  finale di almeno 6 CFU,
    •  Certificazione DITALS di I livello o certificazioni omologhe;
  • Attività didattica secondo una delle seguenti modalità:
    •  con laurea "specifica":
      •  almeno 150 ore di insegnamento di italiano a stranieri (presso enti o scuole pubbliche o private, in Italia o all'estero);
    • con laurea non "specifica":
      •  almeno 300 ore di insegnamento di italiano a stranieri (presso enti o scuole pubbliche o private, in Italia o all'estero);
    •  con diploma di scuola media superiore + Certificazione DITALS I per due profili:
      • almeno 60 ore di tirocinio in classi di italiano a stranieri o di insegnamento di italiano a stranieri (eventualmente già effettuate per accedere all'esame DITALS di I livello) + ulteriori 150 ore di insegnamento di italiano a stranieri (presso enti o scuole pubbliche o private, in Italia o all'estero).

L'insegnamento richiesto per accedere all'esame DITALS II livello deve essere inteso solo come
attività svolta in classi di italiano a stranieri e non come lezioni di varie discipline, italiano compreso, in classi scolastiche nelle quali siano presenti studenti stranieri.

7) Cosa è richiesto ai candidati stranieri?
Oltre ai prerequisiti indicati per i due livelli d'esame (quesiti 4 e 6) si richiede:
I livello

  •  Buona conoscenza dell'italiano (livello C1 del Quadro Comune Europeo)
  •  Diploma di laurea o diploma scuola superiore valido per l'ammissione all'Università nel Paese in cui è stato conseguito, tradotto, autenticato e munito di dichiarazione di valore

II livello

  •  Ottima conoscenza dell'italiano (livello C2 del Quadro Comune Europeo)
  •  Diploma di laurea specifico in Italianistica, tradotto, autenticato e munito di dichiarazione di  valore

8) La Certificazione DITALS è riconosciuta dal Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca?
La Certificazione di II livello è stata inserita nella Tabella dei titoli valutabili per l'accesso al
concorso del personale docente della scuola statale (stabilito con D.M. 21 settembre 2012 n. 81 e
pubblicato sul sito del MIUR) e corrisponde a 0,25 punti. Per maggiori informazioni sulla
valutazione dei titoli culturali è consigliabile consultare il sito:
http://hubmiur.pubblica.istruzione.it/web/istruzione/home e gli Uffici Scolastici territoriali.

9) La Certificazione DITALS è riconosciuta all'estero?
Il suo riconoscimento e attribuzione in termini di punteggio dipende dagli ordinamenti dei singoli
Stati e delle singole istituzioni presso cui viene presentata. Per maggiori informazioni è consigliabile
consultare le Rappresentanze Diplomatiche Italiane presenti all'estero.

10) A quali enti è consigliabile rivolgersi per proporsi come docenti di italiano L2?
In Italia:

  •  centri linguistici delle università
  •  centri territoriali permanenti (CTP)
  •  scuole elementari, medie e superiori (con alunni stranieri)
  •  associazione di volontariato per l'accoglienza dei lavoratori immigrati
  •  associazioni culturali
  •  scuole private di lingua
  •  aziende straniere in Italia
  •  agenzie interinali

All'estero:

  •  ambasciate italiane
  •  istituti italiani di cultura
  •  dipartimenti di italiano nelle università
  •  centri linguistici delle università
  •  università popolari
  •  aziende italiane
  •  scuole private di lingua
  •  associazioni di emigrati italiani
  •  associazioni culturali

11) Come si fa l'iscrizione agli esami DITALS?

Per la sede di Accademia Italiana Salerno almeno 40 giorni prima della data di esame va inviata la proposta di adesione agli esami di I livello o la proposta di adesione agli esami di II livello all' indirizzo e-mail rachele@accademia-italiana.it oppure info@accademia-italiana.it con la ricevuta di pagamento della prima tassa d'esame.

12) Qual è il costo dell'esame Ditals?
 I livello:

  •  € 20,00* + 150,00 per l'intero esame (1 profilo)
  •  € 20,00* + 150,00 + 120,00 per l'intero esame (2 profili)
  •  € 50,00 per ogni sezione da ripetere

 II livello:

  •  € 40,00* + 220,00 per l'intero esame
  •  € 55,00 per ogni sezione da ripetere

* La tassa di € 20,00 (I livello) e € 40,00 (II livello) deve essere versata al momento della presentazione della domanda di iscrizione e non è rimborsabile

13) Come si fa ad ottenere i risultati degli esami?

  •  I candidati che hanno svolto l'esame all'Università per Stranieri di Siena ricevono il riepilogo delle prove di esame DITALS, dopo tre mesi circa dalla data di esame.
  •  I candidati che hanno svolto l'esame presso le sedi convenzionate ricevono il riepilogo delle prove di esame DITALS dall'ente presso il quale hanno sostenuto l'esame, dopo tre mesi circa dalla data di esame

14) Com'è strutturato il Corso DITALS presso l'Accademia Italiana Salerno ?
Il corso di DITALS è strutturato in:

  • 30 ore di lezione nell'arco di 5 giorni durante le quali sono previste:
    • formazione glottodidattica di base e con approfondimenti relativi alle prove d'esame
    • percorso specifico per il profilo di apprendenti prescelto
    • analisi e progettazione di materiali didattici
    • simulazione di prove di esame "

14) Com'è strutturato il Tirocinio presso l'Accademia Italiana Salerno ?

E' un tirocinio attivo che vede la partecipazione graduale del tirocinante alla vita di classe. Esso prevede un momento di osservazione in classe con un nostro insegnante specializzato e un graduale percorso di affiancamento fino ad arrivare all'insegnamento vero e proprio. Il tirocinante avrà sempre un insegnante specializzato come suo tutor con il quale programmerà le lezioni e fare delle simulazioni.